Perché un blog?

Ho sempre amato leggere e scrivere, ma vuoi il lavoro, lo studio, due figlie da accudire e un milione di miliardi di cose da fare il poco tempo libero che mi rimane l’ho sempre dedicato alla musica o al meritatissimo riposo!

Nell’ultimo anno però ho deciso di fare dei piccoli cambiamenti come non lavorare con persone che non mi piacciono, imparare a dire di no… in breve ho incominciato a togliere tutto quello che non mi faceva bene, e devo dire che togli di qui togli di là le cose da fare sono rimaste tante, certo, ma è finalmente apparso lo spazio per potermi dedicare a me stessa.

Da piccola scrivevo veramente tanto, vi dico solamente che alle elementari ho scritto un romanzo chiamato “Alla Salvezza dell’Umanità” dove insieme alla mia migliore amica estiva, ai miei gatti e al suo cane andavamo a salvare il mondo contro chissà quali mostri! (Naturalmente il tutto era liberamente ispirato a Sailor Moon…)

Ora, a parte il fatto di non poter assolutamente indossare un vestito alla marinara come quello di Bunny i miei interessi e anche i miei sogni sono un un pò cambiati e ridimensionati e la scrittura ora come ora mi permette di mettere in ordine i mille pensieri che mi circondano.

Cosa c’entra tutto questo con il BLOG???

Beh, che dire, scrivi chiarisci, ordini, all’improvviso cominci a sentire il desiderio di condividere con il resto del mondo i tuoi pensieri e e tue emozioni in tutti i modi possibili.

Per chi non lo sapesse per vivere canto ed insegno musica e proprio
qualche mese fa ho deciso di aprire un sito web! Il motivo principale di questa scelta è stato naturalmente quello di farmi conoscere a più persone possibili…in breve farmi pubblicità!
Il fatto è che non mi è mai piaciuto fare la lista della spesa delle mie esperienza e delle mie conoscenze, per quanto, mi renda conto sia necessario, e sotto la guida della mia fidatissima Claudia, ho deciso di aggiungere la parte del blog!

NON CI AVEVA PROPRIO MAI PENSATO NESSUNO EHHH

Si, lo so, non è stata un’idea originale, ma di certo è un modo sincero e genuino di condividere con voi i miei pensieri, la mia visione dell’arte e della musica, ma anche i dubbi e le insicurezze che molte volte mi portano a pensare di mollare tutto e di andare a fare tutt’altro mestiere.

Insomma il mondo è pieno di vocalcoach che sanno tutto e sono infallibili ed io veramente non mi sento così, perché devo mostrarmi come non sono? Solo per avere un finto rispetto dai colleghi o un timore reverenziale dagli allievi?

Ecco poter condividere con voi non solo la mia professionalità ma anche la mia vita e le mie emozioni è qualcosa che renderà questo sito web molto più vicino alla mia persona. Per questo non potete immaginare quanto sia emozionata e forse anche un pò spaventata di aver fatto questo passo.

Perché un blog

Quindi sono felice di annunciare che oggi 30 settembre 2019 è finalmente on line il mio sito web, uno spazio dove condividerò con voi i miei progetti artistici, i miei pensieri, i miei libri e dischi preferiti, e sopratutto un luogo dove cercherò di fare rete con colleghi ed altri professionisti del campo dell’arte e non solo!!!

Spero davvero che questo sia l’inizio di una meravigliosa avventura insieme!

Un grande abbraccio

2 pensieri su “Perché un blog?

  1. Alessio Cervelli dice:

    Una persona che per me e’ piu’ che una grandissima amica oltre ad una professionista dalle qualita’ fuori dal comune … in tanti momenti, specialmente in quelli difficili che entrambi, alternatamente abbiamo vissuto, sia professionalmente che umanamente, non credo di esagerare nel dire che l’uno per l’altra siamo stati qualcosa di speciale. “E’ come la gravita’… il tuo baricentro si sposta. Improvvisamente non e’ piu’ la terra a tenerti attaccato qui: e’ lei. Faresti qualunque cosa…saresti qualunque cosa di cui lei ha bisogno… un amico, un fratello… il suo difensore”. E se la musica non e’ questo, se non e’ un ponte resistente che unisce le anime e i pensieri suscitanto emozioni e innalzandoci verso l’alto e verso l’altro, “allora in verita’ non c’e’ musica: solo grida e strepito inutili!” (J. S. Bach)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.